Tinata Toscana Rosso Igt 2011

Tinata Toscana Rosso Igt 2011

ATS-10653NS

Monteverro

Uve: 70% Syrah, 30% Grenache

Gradazione Alcolica: 14% Vol

Temperatura di Servizio: 16-18°C

Abbinamenti Gastronomici: Cosciotto d'agnello al rosmarino

Maggiori dettagli

103,88 €

Tinata Toscana Rosso Igt 2011

Zona di Produzione: Capalbio (Grosseto), Maremma

Tipologia del Suolo: argillo-calcareo con ciottoli erosi

Densità degli Impianti: 7575 ceppi per ettaro

Esposizione: nord sud

Resa per ettaro: 40 ettolitri

Vendemmia: manuale; data di raccolta adattata a ogni sezione di parcella

Vinificazione: ogni parcella è vinificata separatamente; fermentazione in inox e barrique; fermentazione naturale; procedura 100% a caduta; follatura manuale

Affinamento: 16 mesi in barrique di rovere francese con 40% di legno nuovo e in vasca in cemento a forma di uovo

Imbottigliamento: nessuna chiarificazione, né filtrazione

Note di Degustazione:

  • colore: rosso rubino intenso con tocchi di geranio e camelia sull'unghia
  • profumo: frutta e spezie in un connubio di prugne fresche, ciliegie, noce moscata, cedro, granito e argilla con sentori di melograno, liquore al cassis e sottobosco
  • gusto: attacco vellutato con bacche di sambuco, cassis, mirtillo rosso, cenni sanguigni e note di cenere

Note sull'Annata:

Il 2011 è iniziato con un inverno molto piovoso che ha rimpinguato le riserve d‘acqua prima dell‘inizio della stagione. La primavera ha segnato temperature più alte della media per cui la gemmazione e la fioritura sono avvenute con circa una settimana di anticipo rispetto al 2010 con un impatto molto positivo sulla qualità dell‘annata 2011 e uno sviluppo regolare dell‘uva. L‘estate ha registrato temperature leggermente più fresche e due eventi piovosi di 25 mm (il 5 e 27 luglio) favorendo l‘invaiatura e l‘inizio della maturazione senza alcuno stress idrico. La maturazione ha avuto un‘accelerazione in agosto: il Syrah è stato vendemmiato dal 26 agosto all'1 di settembre, il Grenache intorno al 10 di settembre

Tipo di VinoRosso