Nuovo
Piagè Barbera d'Asti Docg 2017

Piagè Barbera d'Asti Docg 2017

ATS-10695

Cascina La Ghersa

Uve: Barbera 100%

Gradazione Alcolica: 13% Vol

Temperatura di Servizio: 16-18°C

Abbinamenti Gastronomici: terrine di carne e verdure, paste ripiene, carni bianche, formaggio stagionato e saporito. Cucina piemontese: carne cruda alla Monferrina, pasta e fagioli, formaggio Toma Piemontese

Maggiori dettagli

8,00 €

"Piagè" Barbera D'Asti Docg 2017

Denominazione: Barbera d'Asti D.O.C.G.

Vigneti: di proprietà ed in conduzione

Sistema di Allevamento: controspalliera a guyot laterale, coltivazione biologica con inerbimento

Età Media degli Impianti: 10-15 anni

Densità di Impianto: 5000 piante/ettaro

Tipologia del Terreno: marne calcareo-argillose

Esposizione: sud sud-ovest

Epoca di Vendemmia: settembre

Metodo: raccolta e cernita manuale in vigna ed in cantina

Resa per Ettaro: in uva 90 quintali (1,8 Kg. per ceppo), in vino 60 ettolitri

Vinificazione ed Affinamento: fermentazione in vasche di acciaio inox a temperatura controllata di  28-30°C a contatto con le bucce per cira 12 giorni con accurati e frequenti rimontaggi; al termine della fermentazione alcolica viene immediatamente avviata la fermentazione malolattica riscaldando i serbatoi termocondizionati e, se necessario, tramite inoculazione di batteri malolattici per facilitare l'avvio della fermentazione. Dopo la svinatura, una volta avviata la fermentazione malolattica, il vino fiore ottenuto viene lasciato riposare e maturare per alcuni mesi in vasche in cemento, periodo necessario per valorizzare le caratteristiche di completezza ed eleganza ed ottenere una perfetta armonia di profumi, conferendo gradevolezza e rotondità al gusto

Note di Degustazione:

  • colore: rosso rubino intenso con riflessi porpora, brillante
  • profumo: pulito, fruttato e vinoso, tipico del vitigno; in evidenza note di frutti rossi e sottobosco, ciliegia e ribes
  • gusto: fruttato, armonico e corposo; dal finale fresco e persistente

Potenziale di Invecchiamento: 2-3 anni

Note: "Piagè" o "Piag" significa in dialetto piemontese pedaggio. In quella zona infatti, nel medioevo, all’epoca del feudalesimo, i mercanti dovevano pagare il pedaggio al Signore del Castello, proprietario delle terre. Ancor oggi la zona dove sono impiantati i vigneti, viene chiamata con questo nome

Tipo di VinoRosso