Colli di Salerno Igp Fiano Quartara 2012

Colli di Salerno Igp Fiano Quartara 2012

ATS-20370

Lunarossa

Uve: Fiano 90%, Santa Sofia 10%

Gradazione Alcolica: 12,5% Vol

Temperatura di Servizio: 16°C

Abbinamenti Gastronomici: affettati e salumi, pasta al pesce o pomodoro, risotto ai frutti di mare, risotto alle verdure, pesce alla griglia

Maggiori dettagli

27,05 €

"Quartara" Fiano Colli Di Salerno Igp 2012

Altitudine: 180 m./s.l.m.

Esposizione: est - ovest

Allevamento: guyot bilaterale

Caratteristiche del Terreno: argilloso, calcareo

Età Media delle viti: 20 anni

Resa di Produzione per Ettaro: 60 quintali

Vendemmia: metà settembre

Vinificazione: lunga macerazione delle bucce; la fermentazione delle uve solo diraspate avviene all'interno di otri di terracotta (Quartare) interrate nella bottaia della cantina. Si approfitta così del naturale controllo della temperatura e della vicinanza con le forze naturali che d'inverno sembrano ricoverarsi nel sottosuolo, come i contadini di un tempo sapevano bene e come pare suggerire la dormienza della vite e delle piante da frutto. È stato il desiderio di provare una vinificazione in un contenitore “vivo”, alternativo al legno e senza i limiti che un materiale “freddo” come l'acciaio può dare allo sviluppo di un vino, che ha spinto ad utilizzare l'antica pratica della vinificazione in terracotta,  per esprimere al meglio il contatto tra le bucce ed il mosto-vino nella trasformazione del Fiano. Le quartare vengono riempite con la frutta appena diraspata e, dopo 3 cicli di riempimento, una parte del vino nuovo viene lasciato a riposare con le sue bucce e le sue fecce nobili dai 60 ai 90 giorni, a seconda dell'annata e poi passato in legno per circa 1 annoi per elevare ancora di più la sua complessità e la sua struttura

Affinamento: anfora 2-3 mesi; legno 10 mesi; bottiglia 10 mesi

Stabilizzazione: nessuna

Note di Degustazione:

  • colore: carico con riflessi dorati
  • profumo: intenso con note speziate di anice e biancospino, mela annurca, miele di acacia e castagno, fiori di arancio e camomilla
  • gusto: molto piacevole, equilibrato con un tocco di erbe officinali

Note: il Quartara è una brillante espressione di Fiano vinificato in anfora sulle bucce. Deve il suo nome al particolare tipo di anfora utilizzato, chiamato appunto ‘quartara’: recipiente in terracotta, dalle antiche origine contadine, di medie dimensioni e fornito di due grossi manici nella parte superiore, molto simile ad una giara, usata per millenni per trasportare e conservare acqua e vino. Inoltre veniva utilizzata in Italia come unità di misura di capacità per i liquidi prima dell'adozione del sistema metrico decimale

Tipo di VinoBianco